Home Ambiente Modena e il nuovo Patto dei sindaci per l’ambiente

Modena e il nuovo Patto dei sindaci per l’ambiente


Il Patto dei sindaci per il clima e l’energia è stato rinnovato e ora il Comune di Modena, dopo l’adesione del 2011, è chiamato a sottoscrivere il nuovo testo. La proposta di adozione è tra le delibere in programma nella seduta del Consiglio comunale di giovedì 7 febbraio.

L’appuntamento è alle 14.30 per l’esame di alcune interrogazioni dedicate all’accoglienza degli studenti fuori sede (Pd), alla situazione dell’offerta di alloggi in locazione a studenti e lavoratori (Sum), all’ipotesi di insediamento commerciale nell’area Ci & Civ (Lega Nord) e alla bonifica ambientale del comparto ex Amcm (Lega Nord).

L’appello è in programma alle ore 15.30. Oltre alla delibera su Patto dei sindaci sono in discussione una convenzione per la trasformazione urbanistica dell’area Progeo di via Forghieri e la modifica al regolamento urbanistico (Rue) sulla base della delibera di indirizzi approvata in dicembre.

In discussione anche l’ordine del giorno proposta dal gruppo Modena bene Comune: “Dopo la sentenza Aemilia apriamo il dibattito su Modena terra di ‘ndragheta”. Altri tre ordini del giorno riguardano la legge 194 sull’interruzione volontaria di gravida: il Pd ne propone la piena applicazione e chiede il potenziamento della rete dei consultori familiari, Lega Nord auspica iniziative per la prevenzione dell’aborto e a sostegno della maternità, mentre il gruppo Sum condanna ed esprime forte preoccupazione per l’attacco alla legge 194 e per il sempre maggiore numero di obiettori che mette a rischio la sua applicazione.