Monitoraggio piene e allerta meteo


    Le deboli precipitazioni previste nella notte sul settore appenninico centro-orientale contribuiranno al lento esaurimento della piena in corso sul tratto montano del Reno.

    Nella prima parte della giornata di lunedì 4 febbraio sono attese deboli precipitazioni sulle aree appenniniche, a carattere nevoso sopra i 500 metri sul settore centro-occidentale; si prevede inoltre un’intensificazione della ventilazione da Nord-Est sul mare, sulla fascia costiera e sui rilievi orientali, pur rimanendo i valori sotto la soglia di allerta. Dal pomeriggio il consolidamento del campo barico potrà consentire l’esaurimento dei fenomeni e il ripristino di condizioni meteorologiche stabili. La criticità idrogeologica é dovuta alla possibilità di innesco di fenomeni franosi; la criticità idraulica gialla sulle zone della pianura emiliana centrale e bacini emiliani orientali, arancione sulla pianura emiliana orientale dovuta al lento esaurimento delle piene in atto.