Home Appennino Modenese Neve, strade percorribili nel modenese dalla bassa alla montagna

Neve, strade percorribili nel modenese dalla bassa alla montagna


I mezzi spartineve della Provincia hanno lavorato nella notte tra mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio per tenere pulita la rete delle strade provinciali in Appennino, dove sono caduti in media 15 centimetri, ma anche in pianura, in particolare nella zona da Bomporto a Camposanto, dove sono caduti circa cinque centimetri, mentre sul versante tra Carpi e Mirandola le precipitazioni sono state inferiori.

Tutte le strade sono state salate preventivamente e tutte regolarmente percorribili con catene o gomme da neve e i tecnici del servizio provinciale Viabilità raccomandano comunque prudenza, perché in presenza di temperature particolarmente rigide e nei tratti più a rischio l’effetto del sale si attenua fino a diventare nullo.

Per tenere pulita la rete di oltre mille chilometri di strade provinciali, la Provincia dispone quest’anno di 188 mezzi di cui 132 spartineve, tutti di ditte private convenzionate; di questi 65 sono in montagna e 67 in pianura.

I mezzi spargisale sono 32 (14 in montagna e 18 in pianura), più nove di proprietà della Provincia, oltre a 13 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale.

A questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro in particolare al passo delle Radici.