» Ambiente - In evidenza - Sassuolo - Viabilità

Misure emergenziali antismog prorogate sino a lunedì 14 gennaio

Proseguono ancora fino a lunedì 14 gennaio compreso, anche a Sassuolo, le misure emergenziali previste dalla manovra antinquinamento della Regione Emilia Romagna, che estendono il divieto di circolazione anche ai veicoli diesel Euro 4.

Il prolungamento è stato deciso da Arpae, come stabilisce il Pair 2020 della Regione Emilia Romagna, a causa del perdurare del periodo di superamento del valore limite giornaliero delle polveri sottili PM10 nonostante nella giornata di mercoledì 9 gennaio nella provincia di Modena i valori siano risultati nei limiti (per far cessare le misure emergenziali sono però necessari due giorni consecutivi al di sotto dei limiti nel periodo di osservazione). I superamenti si sono registrati anche nelle province di Bologna, Ferrara e Ravenna con la conseguente applicazione delle misure emergenziali.

Le misure emergenziali resteranno in vigore fino a lunedì 14 gennaio, prossimo giorno di controllo, e si applicheranno anche nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 gennaio. Il raggiungimento del livello di allerta è segnalato con un bollino rosso nel Bollettino emesso giovedì 10 gennaio da Arpae (consultabile sul sito www.liberiamolaria.it).

Con le misure emergenziali, come accadeva anche lo scorso anno, ai limiti alla circolazione per i veicoli più inquinanti, già previsti dalla manovra antinquinamento ordinaria si aggiunge il divieto di circolazione anche per i veicoli diesel Euro 4 nell’area cittadina.

Previsti anche il divieto di utilizzo di biomasse per il riscaldamento delle unità immobiliari dotate di riscaldamento multicombustibile; l’obbligo di ridurre di almeno un grado la temperatura negli ambienti di vita riscaldati (massimo 19° C, più 2 di tolleranza, nelle case, negli uffici, nei luoghi per la attività ricreative o di culto, nelle attività commerciali e nelle attività sportive e fino a 17° C, più 2 di tolleranza, nelle sedi di attività industriali e artigianali), con l’esclusione di ospedali, cliniche, case di cura e istituti scolastici; il divieto di bruciare sterpaglie, residui di potatura, simili e scarti vegetali di origine agricola in tutto il territorio comunale; vietato anche utilizzare riscaldamento a biomasse (legna, cippato) nelle unità immobiliari dotate di sistema multicombustibile.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2019 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 14 query in 0,570 secondi •