» Cronaca - Maranello - Politica

Luca Barbolini: “problemi di sicurezza e degrado nel centro abitato di San Venanzio di Maranello”


“I residenti del centro abitato di San Venanzio, lungo via Abetone Superiore, da sempre lamentano la mancanza di sicurezza per i pedoni causa l’assenza o la mancata continuità dei marciapiedi. Da quando sono spenti gli autovelox con il rilevatore di velocità non funzionante, le vetture e soprattutto le moto sfrecciano a velocità elevate. Il lato di via Abetone superiore, direzione Serramazzoni, dove è presente la fermata corriere, è privo di marciapiede. E’ evidente il pericolo per gli studenti, quando di ritorno a casa scendono dalla corriera, ma anche perché l’attraversamento non avviene in sicurezza, in quanto le strisce pedonali si sono quasi cancellate. Il rischio per l’incolumità dei pedoni si presenta soprattutto d’inverno nell’oscurità del mattino e della sera. Va anche sottolineato che la situazione disastrata dei marciapiedi del centro abitato di San Venanzio rappresenta una insormontabile barriera architettonica per i disabili e un serio pericolo per chi ha problemi di mobilità come gli anziani”. Così Luca Barbolini, consigliere comunale Maranello.

“Da anni i residenti segnalano anche lo stato di profondo abbandono dell’ex asilo Borghi, posto sulla sinistra lungo via Abetone superiore, direzione Serramazzoni, all’inizio del centro abitato di san Venanzio. Pur essendo presumibilmente la gestione di competenza della Fondazione Bertacchini Borghi, è singolare che venga mantenuto in una così grave situazione di degrado”, continua il consigliere.

Per stimolare una tempestiva risoluzione alle problematiche sollevate dai residenti di San Venanzio, il consigliere Luca Barbolini nel prossimo consiglio Comunale chiederà al Sindaco e alla Giunta di Maranello:

1) se sono a conoscenza dei problemi di sicurezza per i pedoni che percorrono via Giardini nel centro abitato di San Venanzio, anche per la mancanza di continuità e l’assenza di marciapiedi, nonché se intende attivarsi per risolvere tempestivamente la problematica; in caso affermativo, si chiede di illustrare il progetto, nonché la tempistica di realizzazione.

2) di illustrare se esiste qualche progetto per rimuovere il degrado dell’ex asilo Borghi, nonché di specificare quante volte negli ultimi 4 anni si è riunito il consiglio di amministrazione della fondazione Bertacchini Borghi, specificando il numero di presenze di ciascuno dei membri dello stesso consiglio di amministrazione nominati dal Sindaco, nonché se risulta abbiano verbalizzato idee per risolvere la problematica.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 18 query in 0,253 secondi •