Home Appennino Modenese Grandezze & Meraviglie sabato a Montecorone di Zocca

Grandezze & Meraviglie sabato a Montecorone di Zocca


Sabato 8 settembre a Montecorone (Zocca) alle 21 nella Chiesa di Santa Giustina, Grandezze & Meraviglie presenta “Il violino alla corte di Francesco II d’Este”, un concerto a ingresso libero frutto di ricerche d’archivio e di lavoro critico del clavicembalista Federico Lanzellotti che accompagnerà la violinista Isobel Cordone.

Al termine del concerto l’associazione Risorgimonte offrirà ai partecipanti un rinfresco inclusa la nuova creazione: la Torta Bononcini. La chiesa del caratteristico borgo di Montecorone ha un importante significato simbolico, perché vi fu battezzato Giovanni Maria Bononcini, un musicista di riferimento per la Corte estense e per la musica europea. Una lapide lo ricorda.

Durante gli ultimi anni del ducato di Francesco II, la corte modenese fu il punto d’incontro di alcuni straordinari violinisti compositori. Tra le numerose testimonianze di questa età aurea del violinismo italiano, oggi conservate alla Biblioteca Estense di Modena, spiccano le sonate manoscritte di Giuseppe Colombi (1634-1694) e di Carlo Ambrogio Lonati (ca.1645 – ca.1710). Esse non solo rappresentano uno dei esiti più affascinanti e vertiginosi della tecnica violinistica del secondo Seicento italiano, ma risultano anche protagoniste di un intricato, ed ancora insoluto, caso di attribuzionismo musicale.

I MUSICISTI

  • ISOBEL CORDONE, violino

Inizia a studiare violino all’età di 3 anni e mezzo alla Scuola di Musica Young European Strings, sotto la guida di Maria Kelemen. All’età di quindici anni, comincia gli studi presso il conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza, specializzandosi in violino barocco con Fabio Missaggia. Dopo aver già ottenuto il diploma di violino moderno, nel 2016 ha conseguito la laurea di violino barocco con voto 110/110 e lode. Ha partecipato come violinista barocca a numerosi concorsi e ha vinto diversi premi in ensemble e da solista. Suona regolarmente con gruppi specializzati nell’esecuzione della musica dei sec. XVI, XVII e XVIII con prassi esecutiva e su strumenti storici.

 

  • FEDERICO LANZELLOTTI, clavicembalo

Di formazione classica, accosta all’attività esecutiva di tastierista e continuista la ricerca musicologica. Da tempo studia la musica del compositore modenese Giovanni Bononcini, di cui ha curato l’edizione critica della serenata L’Euleo festeggiante nel ritorno d’Alessandro Magno dall’Indie. Collabora con numerose ensemble di musica antica sia in qualità di solista che di continuista. Attento all’esecuzione della musica contemporanea è stato protagonista di numerose prime assolute. Collabora con la Collezione Tagliavini di Bologna, svolge un’intensa attività pubblicistica e di ricerca.

Info: sito internet: www.grandezzemeraviglie.it – e-mail: info@grandezzemeraviglie.it