» Modena - Musica

Da domenica a Modena torna il tradizionale “Salotto in piazza XX settembre”

Musica lirica, jazz, leggera, d’autore. Tanta musica di tanti generi diversi con bravi interpreti sarà come sempre la protagonista dell’ormai tradizionale appuntamento con il “Salotto in piazza XX settembre” che, nell’ambito dell’Estate modenese organizzata dal Comune di Modena con il sostegno di Hera e Fondazione Cassa di risparmio di Modena, ritorna nel 2018 nel cuore del centro storico da domenica 22 luglio a domenica 19 agosto, tutte le domeniche e il mercoledì di Ferragosto.

Ad arricchire di sapori diversi una ricetta dello star bene insieme particolarmente gradita a modenesi e visitatori, tornano gli itinerari particolarissimi in città e le “pillole di cultura” in ogni serata su temi diversi: dalla gastronomia, alla storia di Modena, al dialetto. E tornano i momenti divulgativi per avvicinare all’Opera.

Il programma, a cura dell’associazione culturale Salotto Aggazzotti, è stato presentato mercoledì 18 luglio a Palazzo Comunale da Andrea Bosi, assessore al Centro storico del Comune di Modena e da Sabrina Gasparini, direttrice artistica.

Il calendario, vario e trasversale, comprende musica classica, tributi a grandi nomi della musica italiana tra jazz e canzoni d’autore, Opera Racconta che spiega “Elisir D’Amore”, musica di confine con un tuffo nel tango e un omaggio a Frida Kahlo.

La manifestazione, giunta alla nona edizione, vedrà tutti gli spettacoli svolgersi sul palco allestito in piazza XX Settembre, sempre a ingresso libero alle 21.30 (le “pillole” e altre iniziative si svolgono prima). In caso di maltempo gli spettacoli si svolgono (stessa ora dello stesso giorno) al Teatro Tempio in viale Caduti in guerra.

Tante associazioni hanno collaborato mettendosi in rete per la costruzione degli appuntamenti in programma. Tra queste, “Arianna” guide e accompagnatori turistici di Modena e provincia; “Circolo artistico culturale Muraglione”, “Modena Musica”, “Preludio”, “Società del Sandrone” e “Al Naveli”. Tra i sostenitori del “Salotto”, Italpizza, che con l’iniziativa “Pizza in piazza” consente di raccogliere fondi per Ant, Vania Franceschelli, consulente finanziaria, Acli Arte e Spettacolo.

Il sipario si alza per la prima volta domenica 22 luglio, e la serata rappresenta un po’ il paradigma, lo schema di gioco proposto anche negli appuntamenti successivi.

Domenica 22 luglio, infatti, “Salotto in piazza” si apre con una visita guidata a cura delle guide di Arianna che inizia alle 20 (ritrovo al palco alle 19.45), intitolata “Così fan tutte, storie di libertinaggio tra gioco d’azzardo e relazioni pericolose”. Prima del concerto, dedicato a Mozart e Beethoven, in piazza si ascoltano le pillole di cultura a cura del presidente della Società del Sandrone Giancarlo Iattici, con curiosità sul dialetto modenese. Infine, i maestri Gen Llukaci al violino e Stefano Malferrari al pianoforte daranno vita a una “chiacchierata – concerto”, per meglio conoscere i due grandissimi compositori che, con la loro opera, hanno portato un contributo fondamentale all’evoluzione del linguaggio e dell’estetica musicale. L’obiettivo è portare allo spettatore, in un dialogo attorno a un pianoforte, i momenti salienti della creatività nell’ambito della grande musica, descrivendo in modo semplice ma rigoroso alcune delle principali opere dell’autore preso in esame.

 

DA MODUGNO A FRIDA: Nel programma, pillole di cultura, jazz, tango, swing e particolari itinerari guidati

Dopo l’apertura di domenica 22 luglio, il “Salotto in piazza” prosegue la sua programmazione con appuntamenti gratuiti tutte le domeniche sera fino al 19 agosto, e l’appuntamento speciale del mercoledì di Ferragosto, dedicato all’Opera.

Il programma di domenica 29 luglio prevede alle 21,15 le pillole di cultura di Vania Franceschelli, che porpone un piccolo trattato di finanza semplice: “Le donne di Modena e la finanza”, a cura del gruppo di ricerca storico archeologica Militia Sancti Michaeli.

Alle 21,30 inizia il “Gran Galà del Salotto” con le migliori proposte del Salotto Culturale Aggazzotti: Diana Nocchiero al pianoforte e Andjela Bratic, flautista, con intermezzo a cura di Vanna Panciroli, mentre l’associazione “al Navelì” aprirà la serata. A seguire lo Swing spumeggiante delle “Tre civette sul comò”, con le voci di Elisa Righi, Alessandra Bavieri ed Elisabetta Tagliati, accompagnate dal Maestro Gioacchino Cancemi al pianoforte.

Domenica 5 agosto si parte alle 21,15 con le pillole di cultura a cura di dell’associazione di guide storiche Arianna, prima del concerto delle 21.30 “Omaggio a Domenico Modugno”. Lo spettacolo propone sonorità insolite e sfumature jazz per i classici di un autore e cantante intramontabile e amatissimo. Canta Sabrina Gasparini accompagnata dal pianoforte istrionico e originale di Stefano Calzolari e dalla follia musicale del ritmo della batteria di Lele Barbieri.

Pizza in Piazza con a cura di Italpizza per raccogliere offerte pro ANT

Domenica 12 agosto, le pillole di cultura delle 21.15 sono nuovamente affidate alle guide di Arianna, mentre lo spettacolo delle 21.30 sarà “Tango Wine Orquesta” con Natalia Bolani, voce; Gen Llukaci, violino; Simone Tolomeo, bandoneon; Fabrizio Mocata, pianoforte e arrangiamenti.

L’appuntamento di mercoledì 15 agosto per il Ferragosto in piazza XX settembre è una vera e propria lezione di introduzione all’opera lirica “Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti, a cura di Opera Racconta con sul palco quattro cantanti (Soprano, tenore, baritono e basso) accompagnati al pianoforte da Federica Cipolli con la voce narrante di Stefano Seghedoni. Le pillole di cultura che aprono la serata sono affidate alla associazione Momus Modena Musica.

Domenica 19 agosto, la rassegna si chiude con lo spettacolo delle 21.30 “Non so scrivere lettere d’amore”, dedicato a Frida Kahlo, in cui l’artista rivive tra musica, parole, danza e immagini. Sul palco Sabrina Gasparini, voce; Claudio Ughetti, fisarmonica; Pablo Del Carlo, contrabbasso; Isabella Dapinguente, attrice.

Lo spettacolo finale è preceduto da una visita guidata al centro storico a cura dell’associazione Arianna intitolata “Lettere alla città – testimonianze in letteratura su Modena” (partenza alle 20, ritrovo al palco di piazza XX settembre alle 19.45).

A cura di Arianna sono anche le pillole di cultura delle 21.15.

In caso di maltempo gli spettacoli, tutti gratuiti si svolgono alla stessa ora dello stesso giorno al Teatro Tempio in viale Caduti in guerra.

Il programma del Salotto in piazza XX settembre si può consultare online sul sito del Salotto Aggazzotti (www.simonettaaggazzotti.it) o all’interno del programma completo dell’Estate modenese (www.comune.modena.it/estate2018).

Il programma del Salotto in piazza XX settembre si può consultare online sul sito del Salotto Aggazzotti (www.simonettaaggazzotti.it) o all’interno del programma completo dell’Estate modenese (www.comune.modena.it/estate2018).




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 15 query in 0,429 secondi •