Home Sassuolo Ecco lo staff della Canovi Coperture Sassuolo

Ecco lo staff della Canovi Coperture Sassuolo


Un gruppo di lavoro che rispecchia per quattro quinti quello che così bene aveva fatto la scorsa stagione. La Canovi Coperture annuncia lo staff che lavorerà quotidianamente con la formazione neroverde nella sua prima stagione in A2 e i nomi noti sono tanti.

La prima conferma, già annunciata nelle scorse settimane, è quella di coach Enrico Barbolini, che guiderà la Canovi Coperture anche nella stagione 2018/2019. Barbolini potrà contare anche quest’anno su Giacomo “Jack” Drusiani nel ruolo di preparatore atletico e su Alessio Salvioli, che si occuperà di tutta la parte relativa elaborazione di dati e video, lavoro fondamentale per la preparazione delle partite. Confermata anche Beatrice Iaccheri, nel ruolo fondamentale di Team Manager: come nella scorsa stagione, Beatrice si occuperà di tutti gli aspetti federali ed istituzionali, ma anche degli aspetti logistici legati alle esigenze della prima squadra.

A queste importanti conferme, si aggiunge una piacevole novità, che riguarda il ruolo di secondo allenatore: braccio destro di Barbolini sarà Tommaso Zagni, che nella scorsa stagione era stato il vice di Federico Di Toma, nelle formazioni di eccellenza targate Liu Jo Nordmeccanica Modena, raccogliendo ottimi risultati a livello nazionale. Zagni commenta così il suo arrivo alla Canovi Coperture: “Sono molto contento dell’opportunità che mi è stata offerta: dopo un’annata piena di sacrifici, ma anche tante emozioni e ottimi risultati, con Di Toma e tutte le nostre ragazze, fare il salto verso il mondo professionistico è per me una grande soddisfazione. So che sarà una stagione dura, ma penso che la Società stia lavorando al meglio per costruire un’ottima squadra: le conferme delle scorse settimane e i nuovi volti annunciati di recente lo confermano”.

“Non vedo l’ora di iniziare questa nuova importante avventura – continua Tommaso – e ringrazio molto la Società per aver creduto in me nel ruolo di assistente di coach Barbolini”.