» Bassa modenese

Novi Arredo compie 30 anni : “Noi più forti del Sisma”


Una piccola città tra Carpi e Modena, in una distesa pianeggiante che porta ancora i segni del grande Sisma d’Emilia, evento che ha messo a dura prova anche le piccole e medie imprese associate a Confimi Emilia.
Siamo stati a Novi, per brindare con Manrico Lugli, Braga Nicola e i suoi collaboratori ai trent’anni di attività della nota fabbrica di arredamenti per bar, gelaterie e negozi.

“Ora festeggiamo al nostro trentesimo anniversario ma in realtà stiamo brindando alla nostra sopravvivenza” ci dice Manrico Lugli, artigiano di vecchia scuola, lavoratore che ha iniziato la sua professione a 14 anni “Il sisma ci ha messo in ginocchio, più della crisi economica” continua Lugli – “Dopo la catastrofe siamo rimasti chiusi per quattro mesi, non vedevo una via d’uscita e più volte ho pensato di chiudere, ma la famiglia e gli amici ci hanno sostenuto, dandoci la forza per restare in piedi fino alla fine. Non potevo chiudere, i nostri dipendenti fanno affidamento sulla Novi Arredo e non potevo serrare il portone e mandare tutti a casa” così Lugli, mentre ci mostra foto e articoli di quel periodo.

Una piccola e media impresa che è rimasta ancorata al lavoro solo grazie alla grande passione che contraddistingue l’imprenditore emiliano, unico per creatività e spirito di sacrificio.

“Le banche e le istituzioni non ci hanno certo aiutato, l’umanità maggiore l’abbiamo riscontrata nei tanti clienti, da tutta Italia, che nonostante il grande ritardo nelle consegne non ci hanno mai abbandonato, in una sorta di fratellanza tra piccole e medie imprese. Potevamo chiudere per terremoto, nessuno poteva accusarci, ma siamo rimasti qui, tra i nostri strumenti, a giocare in difesa per salvare il salvabile, per tentare di uscire dal peggiore incubo della mia vita”.

Dopo la paura i soci e i lavoratori della Novi Arredo decisero di salvare l’azienda e le commesse organizzandosi per portare avanti il lavoro anche col capannone ed il laboratorio fuori uso: “Io ed il mio socio ci siamo assunti la responsabilità di entrare nel capannone pericolante per recuperare attrezzi e strumenti del mestiere. Dopo, col consenso dei nostri dipendenti, ci siamo organizzati in cortile, sotto il cielo e sotto le stelle, per cercare di portare a termine gli ordini e per iniziare a riprenderci la vita quotidiana. Non è stato semplice, fortunatamente il meteo ci ha dato una mano, ma per diverse settimane abbiamo operato così, aiutandoci l’uno con l’altro, giorno dopo giorno, senza licenziare nessuno…”

“La Novi Arredo di Modena incarna a pieno lo spirito e il coraggio della nostra classe imprenditoriale: siamo gente abituata a non mollare mai e, nel corso della storia, l’abbiamo dimostrato più volte” così Giovanni Gorzanelli, presidente di Confimi Emilia, apostrofa il 30° anniversario della Novi Arredo. L’imprenditore a capo della Margen ha inoltre aggiunto: “Mi complimento con la Novi Arredo, hanno dato prova di grande carattere, facendo squadra sono riusciti a superare uno dei momenti più duri della nostra storia recente”.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 14 query in 0,430 secondi •