Home Modena Unimore parte con il primo corso post laurea in Italia in “Esperto...

Unimore parte con il primo corso post laurea in Italia in “Esperto nella gestione della tesoreria d’impresa”


Al via il primo corso post laurea in Italia dedicato alla formazione di “Esperto nella gestione della tesoreria di impresa”. Il battesimo si è tenuto al Dipartimento di Economia Marco Biagi che, grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Tesorieri d’Impresa – A.I.T.I., la software company DocFinance Srl e la Fondazione Marco Biagi, ha aggiunto nella sua offerta didattica il corso dedicato alla formazione di professionisti nella gestione delle attività di tesoreria di impresa.

Hanno fatto domanda 50 persone e la selezione dei docenti di Unimore ha ammesso al corso 12 partecipanti che saranno formati nello sviluppare capacità organizzative e gestionali, inerenti la rendicontazione dei flussi monetari prodotti dall’attività di impresa, che sapranno identificare i rischi finanziari che l’impresa potrebbe affrontare, e che realizzeranno relazioni collaborative con gli stakeholder finanziari, in particolare creditizi.

“Siamo molto soddisfatti dei riscontri ottenuti in breve tempo e della selezione fatta – prof. Andrea Landi, Direttore del Corso di Perfezionamento in Esperto nella gestione della tesoreria di impresa – grazie al prezioso supporto fornito dalla Fondazione Marco Biagi. Per i partecipanti sarà una grande opportunità di poter apprendere con un taglio pratico tutti gli elementi che caratterizzano la gestione della tesoreria, entrando in contatto con un gruppo altamente qualificato di tesorieri di importanti imprese italiane, grazie ad A.I.T.I. e avendo la possibilità di utilizzare l’ambiente software messo a disposizione da DocFinance, primaria software company del settore, molto attenta al tema della formazione.”

Gli argomenti trattati verteranno su: la tesoreria e lo sviluppo dell’attività all’interno della gestione aziendale, la funzione e l’organizzazione della tesoreria in azienda; le analisi tipiche della tesoreria ed il rapporto banca-impresa; la pianificazione finanziaria e la centralità del cash flow, del cash management e del cash pooling nelle scelte d’impresa; la gestione del passivo, della liquidità, dei rischi finanziari in azienda; l’importanza di una buona comunicazione finanziaria e le pratiche di come ottenerla; la definizione di una procedura di tesoreria; il cyber crime ed i crediti documentari.

Il corso comporta un impegno di circa 400 ore complessive che varranno il riconoscimento di 16 Crediti Formativi Universitari previo superamento della prova finale.