» Reggio Emilia - Sociale

“Le tue scarpe al centro”: raccolta di calzature usate per realizzare un parco in un comune terremotato


Partirà il 14 aprile la raccolta delle scarpe da ginnastica usurate prevista dal progetto “Le tue scarpe al centro” nei sei comuni che fanno parte del Ceas Rete Reggiana: Albinea, Bibbiano, Canossa, Campegine, Poviglio e Vezzano sul Crostolo. Ragazzi, cittadini, sportivi saranno i protagonisti del progetto, raccogliendo, in appositi contenitori, le loro scarpe da ginnastica usurate. Queste ultime saranno poi appositamente trattate per diventare un granulato di morbida gomma e quindi dei tappetini anti trauma utili ad allestire le aree giochi dei bambini nei parchi pubblici.

Il progetto non sarà solo virtuoso, ma anche benefico: infatti tutte le scarpe raccolte verranno consegnate alla ditta Eso Società Benefit, che porta avanti il progetto Esosport, per essere trasformate in pavimentazione anti trauma che sarà collocata in una nuova area giochi nel Comune di Amandola, colpito dal sisma del 2016.

L’iniziativa è promossa su tutto il territorio regionale da Arpae (Area Educazione alla sostenibilità) in collaborazione con i Centri di educazione alla sostenibilità (capofila Ceas La Raganella – Unione Comuni area Nord Modena), 49 Comuni e i gestori dei rifiuti Iren e Sabar.

“Abbiamo aderito con entusiasmo a questo progetto – spiega il sindaco Nico Giberti del comune di Albinea, capofila del Ceas Rete Reggiana – perché, oltre ad avere uno scopo benefico, rappresenta un esempio perfetto di economia circolare: le vecchie scarpe, anziché essere trattate come rifiuti da smaltire trovano una nuova vita trasformandosi in qualcosa di nuovo e di utile e diventando così una risorsa, anziché un costo. Credo – prosegue il primo cittadino – che un contributo importante potrà arrivare dai più giovani, non solo perché le scarpe da ginnastica sono un elemento immancabile nel loro abbigliamento, ma anche perché i ragazzi spesso si rivelano più attenti degli adulti sui temi della sostenibilità. Sono certo che anche in questo caso daranno il buon esempio”.

Contribuire al successo dell’iniziativa è molto facile: sarà sufficiente portare, nelle giornate prestabilite, le proprie scarpe o ciabatte in plastica non più utilizzate presso uno dei seguenti punti di raccolta:

  • domenica 15 aprile POVIGLIO “Fiera di Primavera”;
  • domenica 22 aprile CANOSSA “Festa dell’Agricoltura”;
  • domenica 6 maggio VEZZANO SUL CROSTOLO “Festa dell’asparago selvatico”;
  • sabato 19 maggio ALBINEA Scuola primaria Renzo Pezzani “Festa delle scuole”;
  • sabato 19 maggio BORZANO sede Ceas via Chierici 2 “Tutto il giorno”;
  • sabato 26 maggio BIBBIANO “Scuole in piazza-Ecofesta”;
  • domenica 24 giugno CAMPEGINE “Fiera dei Santi Pietro e Paolo”.

Durante le manifestazioni sopra elencate sarà presente un apposito contenitore dove poter conferire le proprie scarpe racchiuse in sacchetti di plastica.

Sarà attivo un ulteriore punto di raccolta nel comune di Albinea, presso la sede operativa Ceas in via Chierici, 2, a Borzano da sabato 14 aprile fino a martedì 26 giugno prima di ogni di ogni evento e iniziativa prevista presso la sede.

Per saperne di più visitare il sito regionale www.bit.ly/scarpealcentro o la pagina Facebook www.bit.ly/scarpealcentro.

Per maggiori informazioni è possibile contattare ufficio ambiente del comune di Albinea 0522.590206.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 13 query in 0,275 secondi •