» Fiorano - Viabilità

Assemblea pubblica sul Piano del Traffico e sulla viabilità nel centro, venerdì a Fiorano


Venerdì 13 ottobre 2017, alle ore 20.30, presso la Sala Blu del Centro Commerciale di Via Santa Caterina a Fiorano, vengono presentate in pubblica assemblea le risultanze del percorso partecipativo sul Piano Generale del Traffico Urbano e sulla viabilità del centro di Fiorano. Saranno presenti gli amministratori e i consulenti.

E’ un altro passo per l’iter partecipato verso l’approvazione di due importanti strumenti di programmazione: il P.U.M.S. e il P.G.T.U, ovvero il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e il Piano Generale del Traffico Urbano.

La ditta incaricata per la stesura dei due piani ha effettuato delle interviste agli automobilisti per verificare i loro spostamenti da dove-a dove; ha effettuato interviste all’interno delle principali aziende fioranesi, nei giorni di maggiore carico e scarico, con interviste ai trasportatori e ha ascoltato l’opinione di persone che, per ruolo o professione o conoscenza, potevano contribuire con idee ed esigenze alla definizione dei piani.

Nel gennaio scorso c’era già stata una assemblea ed ora si torna al confronto pubblico con individuate alcune ipotesi per il centro di Fiorano. Contestualmente l’amministrazione sta definendo i bandi per contributi destinati a  proprietari d’immobili e gestori al fine di incentivare il numero di attività nel centro e la sua attrattività.

 

IL TRAFFICO A FIORANO MODENESE

Fiorano Modenese ha un altissimo rapporto fra residenti e posti di lavoro, pari a 0.81, ovvero 13717 addetti contro 17.000 abitanti, contro lo 0,31 di Formigine, lo 0,45 di Modena e lo 0,51 di Maranello; di conseguenza è soggetto ad un altissimo indice di pendolarismo, 114 ogni 100 abitanti, e di spostamenti di pendolari attratti, 55 ogni 100 abitanti, contro rispettivamente i 75 e 18 dei quattro comuni del distretto.

Fiorano ha anche il più alto tasso di motorizzazione fra i comuni della pianura in provincia di Modena con 705 auto ogni mille abitanti; in più è altissima la quota di spostamenti pendolari eseguiti con mezzo motorizzato privato nel distretto: la media nazionale è del 64%, quella del Nordest del 66%, quella regionale del 69% , quella dei quattro comuni del 74%.

I flussi giornalieri vedono ai confini con Sassuolo 18.200 passaggi giornalieri sulla Statale, 19.300 sulla Circondariale e 39.400 sulla Pedemontana; ai confini con matanello 13.500 sulla Statale e 36.400 sulla Pedemontana; a nord 35.000 sulla Fiorano-Modena, 8.700 sulla Ghiarola Nuova e 6.900 sulla Ghiarola Vecchia.

Un altro dato significativo è  la percentuale del traffico di attraversamento sul totale del traffico in transito: 63% sulla Pedemontana, provenendo da Sassuolo il 48% sulla Circondariale e il 33% sulla Statale mentre provenendo da Maranello il traffico di attraversamento, quello definito ‘parassitario’ è del 49%, ma con il 65% che imbocca la Statale e attraversa quindi i centri di Spezzano e di Fiorano.

Riguardo alla sosta le analisi hanno evidenziato come nel raggio di 500 metri dal municipio ci siano 1.000 posti auto, con un’alta occupazione media nelle aree più centrali, fino al 90% di occupazione nei parcheggi liberi del Bla e di Via Don Messori. Dove funziona il disco orario c’è un buon indice di ricambio, capace di moltiplicare la capacità ricettiva, che si riduce notevolmente nelle zone a parcheggio libero.

 

PUMS

Il Pums è  elaborato a livello di distretto perché non è più possibile affrontare il tema della mobilità i modo non coordinato e con conseguente. Alla sua stesura partecipano, oltre al nostro comune, Formigine, Maranello, Sassuolo ed ha una visione di lungo periodo;     formula scenari di previsione; definisce misure orientate a migliorare l’efficacia del sistema infrastrutturale e a regolare la domanda di mobilità, attraverso la pianificazione territoriale e urbanistica; sviluppa un “Progetto di sistema” basato su strategie e obiettivi; sviluppa un modello partecipativo che coinvolga i cittadini e gli stakeholder dall’inizio e per tutto il processo di pianificazione; mette in campo un impegno concreto per la sostenibilità del settore in termini economici, di equità sociale e qualità ambientale. Il piano, secondo le indicazioni europee, deve essere finalizzato all’abbattimento dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico, alla riduzione dei consumi energetici, alla minimizzazione dell’uso individuale delle automobili, allo sviluppo di sistemi di trasporto collettivo, alla facilitazione della mobilità ciclo-pedonale.

Il Pgtu è elaborato a livello comunale, molto operativo, definisce misure concrete realizzabili in pochi anni. Interviene sul traffico pesante; definisce la gerarchia delle strade ed è il Pgtu ad affrontare le problematiche del centro storico di Fiorano in termini di viabilità e di sosta, per la sua riqualificazione.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 10 query in 0,154 secondi •