» Maranello - Politica - Sport

Maranello, Bargi (LN): “esposto alla Corte dei Conti sul nuovo centro sportivo”


Il caso del nuovo centro sportivo di Maranello arriva alla Corte dei Conti, con l’esposto presentato dal consigliere comunale Luca Barbolini (in foto con l’atto dell’esposto), nel 2014 candidato sindaco per la coalizione comprendente anche la Lega Nord. Che ora appoggia la sua iniziativa, come sottolineano le parole del consigliere regionale Stefano Bargi.

“Quasi due milioni di euro non sono né opinioni né briciole per le tasche dei cittadini. Pregevole costruire un nuovo centro sportivo, ma il percorso con cui si arriva a finanziarlo deve essere trasparente”. Da qui il supporto all’esposto: “Un’iniziativa importante – continua Bargi – , con l’auspicio che porti maggiore chiarezza ai cittadini di Maranello. Meritano di sapere che fine faranno le loro risorse e chi davvero pagherà la nuova struttura, che rischia di portare un notevole indebitamento nel bilancio comunale”.
Nel racconto di Barbolini il caso del centro sportivo, la cui costruzione è prevista nella zona Coop. “Già dal 2013 il Comune raccontava che i costi sarebbero stati coperti interamente dalla vendita dell’area dell’attuale centro sportivo, situato in via Dino Ferrari, con un ricavo intorno ai 6,5 milioni. Su questa previsione, fantascientifica considerando come l’area sia stata prevalentemente destinata alla realizzazione di uffici, per cui attualmente pare esserci poca richiesta sul mercato, e non a un ben più ragionevole uso residenziale, è stato elaborato il progetto del nuovo centro, col coinvolgimento delle società sportive”.
Poi il ‘colpo di scena’. “Nel luglio 2016 – prosegue Barbolini – il Comune ha reso nota una nuova perizia, che valuta l’area da alienare 4,6 milioni”. Si crea di conseguenza una ‘perdita’ di oltre 1,8 milioni per le casse municipali. “Una cifra inserita dal Comune nel bilancio preventivo 2017-2019”, evidenzia Barbolini, che tuona: “Qualcuno ha deciso di mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Per questo l’esposto, in cui chiediamo alla Corte dei Conti di appurare se ci siano state violazioni ed eventuale danno erariale”.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 22 query in 0,716 secondi •