» Modena

Castelfranco Emilia: al via i lavori sul patrimonio pubblico danneggiato dal sisma 2012

Al via gli interventi di ripristino e valorizzazione del patrimonio pubblico colpito e danneggiato dallo sciame sismico del maggio 2012, con particolare attenzione al patrimonio cimiteriale del territorio di Castelfranco Emilia.

Nei prossimi giorni partiranno, infatti, i lavori relativi al primo stralcio degli interventi che riguardano il cimitero di Piumazzo, edificio di particolare pregio architettonico e luogo di grande sensibilità per la cittadinanza. Il progetto prevede una serie di interventi di ripristino e di miglioramento sismico comprensivi delle opere e delle finiture connesse, il cui ammontare per circa il 50% è a carico del Comune di Castelfranco Emilia, mentre la restante parte è attinta dai fondi destinati dal Commissario alla Ricostruzione della Regione Emilia Romagna al recupero del complesso edile, in quanto per tutte queste strutture sono stati riconosciuti i danni causati dagli eventi sismici del 2012.

Parallelamente partiranno i lavori di sistemazione e miglioramento sismico puntuale del cimitero nuovo del Capoluogo, anch’esso danneggiato dal sisma in alcune porzioni, con particolare riferimento ai portali di accesso e di passaggio, ora sostenuti da elementi metallici provvisori.

A maggiore informazione dei cittadini verranno affissi dei cartelli e dei volantini di informazione sulle attività che verranno svolte e verrà garantito, per quanto possibile, il passaggio e l’accesso alle strutture cimiteriali, nel limite della tutela della sicurezza sia dei cittadini fruitori che dei lavoratori interessati.

“Il tema della ricostruzione post sisma è centrale per questa Amministrazione, in particolare nei prossimi mesi – spiegano il Sindaco Stefano Reggianini e l’Assessore ai Lavori Pubblici Denis Bertoncelli – Con l’arrivo della primavera e con l’avvicinarsi della stagione estiva saranno infatti numerosi i cantieri in partenza. In questi giorni, infatti, oltre ai lavori relativi ai cimiteri, per i quali vi è una sensibilità marcata e attenta da parte dei nostri concittadini, prende avvio anche il cantiere per il miglioramento sismico della ciminiera “Ex Bini” del capoluogo, che verrà ridimensionata di circa 1/3 della propria altezza e sottoposta ad una generale riqualificazione. Vogliamo esprimere tutta la nostra soddisfazione nel constatare che la macchina tecnica e amministrativa del Comune di Castelfranco Emilia sta producendo il proprio sforzo massimo per dare inizio ad un importante programma di lavori ambizioso, fatto di numerosi cantieri. Parallelamente chiediamo alla cittadinanza comprensione nel caso vi fossero disagi ad accedere ad aree pubbliche o cimiteriali; cercheremo in tutti i modi possibili di limitare tali problematiche, mantenendo alta comunque l’attenzione alla sicurezza sul lavoro”.

 




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 9 query in 0,138 secondi •