» Ambiente - Fiorano - Politica

Tari: un’altra riduzione delle tariffe e nuovi servizi. La spiegazione dell’assessore Riccardo Amici


“Giovedì scorso il Consiglio Comunale di Fiorano Modenese ha approvato le tariffe relative alla Tari 2017, aggiungendo un altro tassello al percorso di chiarezza iniziato nel 2014 – dichiara l’assessore all’ambiente Riccardo Amici – Grazie ai ricorsi fatti al Tar negli ultimi 3 anni, alle iniziative amministrative e politiche, agli atti adottati e all’essere riusciti a fare sistema con i comuni di Maranello, Formigine e Sassuolo anche quest’anno i cittadini avranno ulteriori riduzioni sulla Tari che variano dal -3 al -6%, dopo quelle del 5% sia nel 2015 che nel 2016. Questo perché siamo riusciti a dimostrare che, negli scorsi anni, la tariffa dei nostri comuni presentava delle sovracoperture”.

“Contestualmente all’impegno affinché i Fioranesi non paghino più del dovuto, abbiamo introdotto nel regolamento una scontistica per quei privati che devolveranno le eccedenze alimentari ad enti attivi nella ridistribuzione alimentare, un segnale concreto per chi lotta contro gli sprechi. Aumenta la parte variabile della tariffa rispetto alla parte fissa: questo permetterà ai cittadini virtuosi di veder aumentare le riduzioni della Tari”.

“Verranno posizionati 7 contenitori (vicino ai supermercati e nei punti di interesse) in cui i cittadini potranno conferire gli oli domestici che potranno essere raccolti in normali bottiglie di plastica. Quindi una raccolta più semplice che non dovranno più recarsi per forza all’isola ecologica, ma soprattutto inauguriamo, insieme agli altri comuni del distretto, un progetto per migliorare la quantità e la qualità della raccolta differenziata nelle aree artigianali e industriali tramite l’avvio della raccolta porta a porta. Il progetto ci darà delle informazioni utili per l’introduzione della tariffa puntuale entro il 2020, quel sistema che si regge sull’equazione “meno inquini, meno paghi”.

“Abbiamo inoltre deciso, insieme agli altri comuni del distretto ceramico, di dotarci di un agente accertatore che verrà inviato sul territorio a controllare gli abbandoni e la corretta differenziazione dei rifiuti, applicando sanzioni nei casi che lo richiederanno”.

Proprio in questi giorni è in consegna l’avviso di pagamento della Tari, a copertura del periodo gennaio-aprile 2017, con scadenza 30 aprile.

Nell’avviso di pagamento della Tari sono indicate le diverse modalità per effettuarlo: domiciliazione su conto corrente bancario o postale, bonifico bancario, bollettino prestampato pagabile presso qualunque ufficio postale. Il bollettino può essere versato anche presso alcuni sportelli bancari (indicati nell’avviso di pagamento), con applicazione delle commissioni vigenti.

E’ inoltre possibile eseguire il pagamento tramite modello F24 riportando nel campo “identificativo operazione” il numero dell’avviso di pagamento Tari che si intende saldare.

Gli importi pagati saranno poi riversati da Hera nel conto Tesoreria di ciascun Comune per il quale l’Azienda svolge la funzione di riscossione.

Per informazioni Hera mette a disposizione un numero verde dedicato, 800.999.004, che offre risposte chiare e aggiornate relative a questo tributo, a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.

In alternativa, ci si può rivolgere agli sportelli clienti di Hera sul territorio (l’elenco e gli orari di apertura sono consultabili sul sito www.gruppohera.it/sportelli).




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 14 query in 0,668 secondi •