» Ceramica

Industria 4.0 e Iper-ammortamento: un convegno di Acimac, Federazione Confindustria Ceramica e Laterizi e Ucima


Si è svolto ieri, presso la sede di Confindustria Ceramica un affollato convegno, organizzato da Acimac, Federazione Confindustria Ceramica e Laterizi e Ucima dedicato all’illustrazione ed all’approfondimento della misura dell’Iper-ammortamento, introdotta con la Legge di Bilancio 2017.

Al convegno sono intervenuti esperti di Confindustria e del Politecnico di Milano, per inquadrare in termini generali le misure in oggetto, sia sotto il profilo tecnico, che fiscale, nonché tecnici esperti di macchine per ceramica e per il confezionamento, al fine di fornire contributi anche con taglio operativo circa le possibili applicazioni della misura in oggetto alla filiera dell’industria ceramica e dei settori serviti dai costruttori di macchine per il confezionamento e l’imballaggio.

Dopo i saluti introduttivi del presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli e del Presidente di ACIMAC, Paolo Sassi, ha preso la parola Andrea Bianchi, Direttore area Politiche Industriali di Confindustria che ha illustrato il Piano nazionale Industria 4.0 con i relativi vantaggi ed opportunità per le imprese.

Dopo di lui è stata la volta di Francesca Mariotti, Direttore area Politiche Fiscali di Confindustria, che ha affrontato le misure fiscali a sostegno degli investimenti, con particolare riferimento agli aspetti applicativi dell’iper-ammortamento dei beni strumentali.

L’analisi dettagliata sotto il profilo tecnico dell’Allegato alla misura fiscale è stata affidata a Sergio Terzi del Politecnico di Milano.

Stefano Lugli, Responsabile Servizio Tecnico di Acimac e Ucima, si è invece focalizzato sulle valutazioni tecniche settoriali relative alle macchine per ceramica e laterizio comprese nell’Allegato Tecnico.

Analoga analisi, in questo caso riferita alle macchine per il confezionamento e il packaging, è stata presentata, infine, da Paolo Capelli, coordinatore del Gruppo UNI Sicurezza Macchine per l’imballaggio.

L’incontro si è concluso con una sessione di domande da parte dei presenti.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 16 query in 0,249 secondi •