Home Modena “La Verità” di Motti: “Se canto è anche “per merito” della Zanicchi”

“La Verità” di Motti: “Se canto è anche “per merito” della Zanicchi”


LaVerita-Motti-2L’eurodeputato rock rivela: “Dopo avermi ascoltato cantare in un’occasione benefica, Iva mi disse “avresti potuto anche fare il cantante”.

“Guardate che se canto è anche per “merito” di Iva Zanicchi che dopo avermi ascoltato in un’occasione benefica mi ha detto: avresti potuto fare anche il cantante”. E’ quanto ha rivelato l’eurodeputato reggiano Tiziano Motti nel corso della conferenza stampa di presentazione del suo singolo “La Verità”.

Un singolo che sta avendo successo, il cui testo lancia un messaggio che, di fatto, rappresenta una riflessione sui costumi del nostro paese. “Quando un politico promette che fara’/ chissa’ qual e’/ chissa’ qual e’ la verita’/ perche’ nel cuore forse sa quello che fa/ pero’ il potere e’ una poltrona comoda”. Cosi’ inzia “La Verita”, la canzone con finalita’ benefiche scritta e interpretata da Motti, imprenditore emiliano, impegnato da anni anche in attivita’ no profit dedicate alla tutela dei minori e delle donne. Imprenditore per professione, rocker per passione, dal 2009 Motti e’ anche eurodeputato. “La verita’ forse dipende dal punto di osservazione e dal momento storico – spiega l’autore – meglio darsi da fare per aiutare chi ha bisogno piuttosto che cercare di giudicare gli altri o gli eventi”. Prodotto da Caravel e distribuito da Universal Music, il brano sara’ contenuto in ‘Siamo tutti assolti’, l’album in uscita il 29 aprile. Tutti i proventi della distribuzione digitale del brano ‘La verita’’, grazie alla partnership con la Fondazione Tiziano Motti che promuove l’iniziativa, sono destinati ad associazioni di tutela dei bambini, con un minimo garantito rappresentato dalle erogazioni liberali gia’ comunicate alle associazioni Telefono Azzurro e Unicef.

Sarà dunque responsabilità della grandissima Iva se il Parlamento europeo perderà uno dei suoi deputati più attivi nella tutela dei più deboli?