Seduta finale a Sassuolo del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze


    Consiglio-ragazzi-2La sostituzione di banchi obsoleti, la diffusione completa in tutte le scuole medie di Sassuolo delle lavagne interattive, il miglior funzionamento di alcuni impianti di riscaldamento, l’organizzazione, a fine anno scolastico, di una festa dello sport e della musica, l’affitto di nuovi locali e nuovi fondi per espandere il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, ora riservato alle classi 2°, anche alle classi 1° e 3°.

    Sono le proposte avanzate al Sindaco di Sassuolo, Luca Caselli, e alla giunta comunale dagli studenti delle scuole medie di Sassuolo che dallo scorso mese di novembre hanno partecipato e dato vita al progetto di educazione all’attività amministrativa ‘Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze’ finalizzato a promuovere la partecipazione alla comunità locale degli studenti.

    Lunedì pomeriggio, alle ore 15,30, il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze si è riunito in forma straordinaria nell’aula del Consiglio comunale di Sassuolo alla presenza del Sindaco Luca Caselli, dell’Assessore all’istruzione Antonio Orienti, dell’Assessore alle politiche giovanili Francesca Buffagni, e alla cultura Claudio Corrado.

    Si è trattato del momento finale del percorso iniziato lo scorso mese di ottobre e che fino ad oggi ha visto impegnati i ragazzi delle seconde classi delle scuole medie Leonardo Da Vinci, Parco Ducale, Ruini e Cavedoni in seminari fuori e dentro le aule sui temi della costituzione e della cittadinanza, oltre ad incontri e visite con il Sindaco ed il Comandante della Polizia Municipale all’interno degli uffici comunali.

    consiglio-ragazzi-sx

    “Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze – ha affermato nel suo intervento il rappresentante degli studenti – si è dimostrato molto utile, perché abbiamo imparato a formulare proposte per migliorare la scuola, abbiamo selezionato insieme quelle più utili, che poi abbiamo mandato a dirigenti scolastici e al Sindaco, da cui aspettiamo oggi una risposta.

    Abbiamo imparato a valutare ogni aspetto prima di proporre qualcosa. Infatti i bisogni degli alunni variano da scuola a scuola.

    Il Consiglio, però, è stato anche un modo per conoscere alunni di altre scuole e, durante gli incontri, a fidarci gli uni degli altri. Il fatto di poter scegliere di cosa parlare e di dividerci i compiti all’interno dei mini-gruppi ci ha anche reso maggiormente responsabili.

    Rispetto all’anno scorso sono cambiate tutte le cose da noi richieste. Nelle scuole Primo Levi, è stata allungata la ricreazione di 5 minuti, mentre alle Cavedoni e alle Leonardo da Vinci è stato creato un giornalino della scuola e una bacheca fisica per le informazioni.

    La principale richiesta che riguardava la regolazione e il miglioramento del funzionamento dei termosifoni non è stata accolta, non solo percepiamo freddo in inverno, ma anche durante le giornate calde funzionano e c’è effettivamente caldo”.

    “Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, si è confermato per me una delle esperienze più belle e più costruttive della mia attività – ha affermato il Sindaco Luca Caselli. Sono sempre io che imparo da voi e i momenti trascorsi con voi sono stati piacevoli, costruttivi e gratificanti. Anche quest’anno avete svolto uno splendido lavoro. Con grande responsabilità, impegno e lavoro di squadra avete elaborato proposte per migliorare la città e la scuola e questo vi fa onore non solo come cittadini di oggi ma anche di domani. Delle vostre proposte terremo, come avvenuto gli scorsi anni, con l’obiettivo di dare loro risposte”.

     

    ccrr2PREMIATI NEL CORSO DELLA SEDUTA I VINCITORI DEL CONCORSO ‘SINDACO PER UN GIORNO’

    L’iniziativa ‘Il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, voluta e sostenuta dall’Amministrazione comunale di Sassuolo, anche quest’anno è stata accompagnata dal concorso ‘Sindaco per un giorno’. Gli studenti sono stati chiamati a produrre elaborati scritti, multimediali, e dei disegni sul tema “Se tu fossi Sindaco cosa faresti per la tua città?”.

    I tre vincitori, autori degli elaborati giudicati più meritevoli, sono stati premiati, nel corso della seduta del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, con una pergamena dal Sindaco. Nelle prossime settimane ognuno di loro accompagnerà poi il primo cittadino per una intera giornata lavorativa, seguendo con lui impegni, riunioni e appuntamenti legati alla ‘professione Sindaco’.

    Quest’anno sono stati premiati, nella categoria miglior testo, Luca Bursi, della 2° E della scuola media ‘Cavedoni Ovest’, nella categoria miglior video, Lam My Hoa, della 2° O della scuola media Ruini e, nella categoria miglior disegno, Ilenia D’Errico, della 2° A della scuola media Ruini.

    Il Sindaco ha poi consegnato personalmente ad ognuno degli studenti che hanno aderito al progetto, un attestato di partecipazione ringraziandoli per il loro impegno civico al servizio della collettività.