Home Bologna Attore di pellicole hard cade in disgrazia. Chiude il proprio negozio di...

Attore di pellicole hard cade in disgrazia. Chiude il proprio negozio di orologi a Modena, truffa i clienti e fugge alla volta del Brasile. Nei guai anche un sassolese e due bolognesi


polizia_40Caduto in disgrazia a causa del perdurare della crisi economica, V.M., nato a Vignola nel 1974, titolare di un negozio di orologi ubicato in centro città, nonché attore di successo di numerose pellicole hard, ha pensato bene di “raccogliere”, con la formula del conto vendita, una serie di orologi di valore e monili in oro da numerosi clienti ed altri esercenti che avevano espresso il desiderio di monetizzare quanto in loro possesso (tra i vari oggetti preziosi vi era anche un Rolex “Daytona Paul Newman”), con la promessa di rivendere i vari preziosi a potenziali acquirenti. Dopo aver raggiunto un numero considerevole di articoli, V.M. è volato alla volta del Brasile truffando i malcapitati clienti.

Prima di abbandonare il Paese, infatti, l’uomo ha ceduto a tre ricettatori, L.T., nato a Sassuolo nel 1974, M.S., nato a Bologna nel 1947 ed N.A., nato a Bologna nel 1958, quest’ultimo anche lui attore di pellicole hard, una buona parte degli oggetti in questione.

Dopo approfondite indagini svolte dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Modena è emerso sia quanto commesso da V.M., sia che N.A., in apposite cassette di sicurezza di istituti di credito della Repubblica di San Marino, aveva, probabilmente, custodito fino a qualche giorno prima 6 orologi e una ventina di gioielli di vario genere, cedutigli da V.M., tra i quali il Rolex “Daytona Paul Newman” ed altri oggetti di proprietà dei clienti truffati da V.M., per un valore complessivo pari a circa 500.000,00, rinvenuti, poi, presso la propria abitazione di Porto Verde di Misano Adriatico (Rn).

I quattro sono stati denunciati in stato di libertà con l’accusa di truffa aggravata.