Home Bologna Demenza, riprendono gli incontri organizzati dall’Azienda USL di Bologna e ARAD

Demenza, riprendono gli incontri organizzati dall’Azienda USL di Bologna e ARAD


“La gestione delle problematiche emotive e comportamentali nella persona affetta da demenza” è il 1° argomento, per il 2009, del ciclo di conferenze nell’ambito del progetto “Assistenza flessibile alla persona affetta da demenza, non istituzionalizzata”. Nel 2008 sono stati organizzati 7 incontri ai quali hanno partecipato complessivamente circa 120 persone. La partecipazione è libera e gratuita. Gli incontri continueranno per tutto il 2009 a cadenza mensile.

Il primo appuntamento è per mercoledì 25 marzo, dalle 14.30 alle 16.30, a Bologna presso l’ASP Giovanni XXIII in viale Roma 21.

Elisa Ferriani, psicologa psicoterapeuta presso il Centro Esperto Disturbi Cognitivi e della Memoria dell’Ospedale Maggiore, Azienda USL di Bologna, affronterà il tema delle problematiche emotive e comportamentali che possono insorgere nel corso della malattia. Si stima, infatti, che circa il 90% delle persone affette da demenza sviluppa sintomi che possono riguardare la sfera affettiva (depressione, ansia, irritabilità), la sfera psicotica (deliri e allucinazioni), la condotta nella quotidianeità (sonno, alimentazione, sessualità) e presentare alcuni comportamenti come il vagabondaggio, l’agitazione e l’aggressività. L’impatto di questi aspetti sulla qualità di vita della persona malata e dei familiari è particolarmente gravoso.

Il progetto “Assistenza flessibile alla persona affetta da demenza, non istituzionalizzata” è nato dalla collaborazione tra l’ARAD (Associazione di Ricerca e Assistenza delle Demenze) e l’Azienda USL di Bologna – Centro Esperto Disturbi Cognitivi e della Memoria dell’Ospedale Maggiore. Sono dieci i Centri Esperti per i disturbi cognitivi presenti nel territorio dell’Azienda USL di Bologna (uno dei quali presso il policlinico S. Orsola-Malpighi). Si tratta di strutture ambulatoriali multiprofessionali all’interno delle quali operano geriatri, neurologi, pschiatri, psicologi, neuropsicologi, esperti in stimolazione cognitiva, infermieri, amministrativi, sociologi.

I Centri Esperti si occupano della diagnosi e delle possibili terapie attraverso la valutazione complessiva dei disturbi della memoria e della sfera cognitiva, del comportamento, dello stato psico-affettivo e funzionale e di eventuali altre patologie. Accanto ai Centri Esperti sono presenti nel territorio della AUSL di Bologna anche cinque Centri Diurni specializzati per accogliere persone con demenza e disturbi del comportamento, e due nuclei all’interno di RSA (uno a Bologna ed uno a Porretta) per ricoveri temporanei di persone con demenza e disturbi del comportamento.