Home Regione Influenza aviaria: un sito web per saperne di più

Influenza aviaria: un sito web per saperne di più


Che cos´è l´influenza aviaria? Ci sono rischi per le persone? La carne e le uova di pollo sono sicure? A queste e altre domande risponde da oggi il nuovo sito internet dedicato all´influenza aviaria, curato da esperti dell´Assessorato politiche per la salute e dell´Agenzia sanitaria della Regione Emilia-Romagna.


Raggiungibile dalla home page di SalutER, il portale del Servizio sanitario regionale, il sito vuole fornire agli operatori sanitari e ai cittadini informazioni corrette, chiare e tempestive su un fenomeno che sta destando preoccupazione e sul quale, vista la molteplicità, e spesso la discordanza dei messaggi, diventa difficile orientarsi.

“Continuamente le conoscenze si arricchiscono con informazioni nuove, a volte anche non esatte – si legge nella notizia di apertura del sito – Si stanno anche verificando episodi di allarme, non giustificato dalle effettive condizioni di pericolo, che possono produrre convinzioni e comportamenti sbagliati. Questo sito offre le informazioni note, allo stato attuale, sul rischio e su ciò che si sta facendo per controllarlo. Vengono anche segnalati gli aggiornamenti delle conoscenze sulla valutazione del rischio, sulle misure di prevenzione e di assistenza.”

Il sito è suddiviso in sezioni.
-La prima, sul lato destro della home page, contiene le domande e le relative risposte sull´influenza aviaria: dalle informazioni generali sul virus ai rischi per le persone, alla situazione in Italia, all´allarme sulla pandemia influenzale, agli interventi previsti.
-Sul lato sinistro della home page, invece, si possono trovare le comunicazioni ufficiali del Governo italiano e della Regione Emilia-Romagna, la descrizione dell´organizzazione regionale della sorveglianza e del controllo, l´indicazione dei riferimenti a cui rivolgersi per avere informazioni.
Una particolare attenzione è stata riservata ai collegamenti internet con i siti ufficiali delle Autorità sanitarie nazionali ed internazionali al fine di fornire un quadro informativo il più completo possibile sul fenomeno, sui rischi, sui controlli, sulle iniziative adottate dai vari livelli istituzionali, regionali, nazionali ed internazionali, deputati alla tutela della salute pubblica.
-Completa il sito una rubrica di segnalazioni e commenti.

La redazione è coordinata da un comitato tecnico-scientifico composto da medici di sanità pubblica e medici veterinari.