» Attualita' - Regione

Incidenti stradali: Emilia R. regione con più morti e feriti

L’Emilia Romagna e’ la regione italiana con la piu’ alta percentuale di incidenti, morti e feriti rispetto alla popolazione. E’ quanto risulta dal 1/o rapporto sulla mobilita’ 2005 curato dall’ Asaps (Associazione degli Amici della Polizia Stradale), che ne ha diffuso una sintesi.


I 24.712 incidenti avvenuti in Emilia-Romagna(dato 2003), pongono la regione al terzo posto dopo Lombardia e Lazio, ma al primo nella percentuale rispetto alla popolazione, con 5,952 sinistri per 1.000 abitanti. Anche nel rapporto decessi da incidenti/abitanti l’Emilia Romagna occupa la prima posizione con 0,168 morti ogni mille emiliano-romagnoli (0,102 la media nazionale), ma in questo caso condivide il non invidiabile record con l’Umbria. Primato pure nel rapporto feriti/abitanti con 8,228 accessi al pronto soccorso ogni 1.000 residenti, rispetto alla media nazionale di 5,455.


La provincia con il piu’ alto tasso di sinistrosita’ e’ Rimini con 10,080 incidenti ogni 1.000 residenti.
Seguono Forli’-Cesena con 6,843, Reggio Emilia con 6,490, Ravenna con 6,100, Modena con 5,756, Bologna con 5,513, Piacenza con 5,429, Ferrara con 4,611. Ultima Parma con 4,322 sinistri.

E’ invece Ferrara a detenere il piu’ alto tasso di mortalita’ rispetto alla popolazione con 0,220 decessi ogni 1.000 abitanti, seguita da Piacenza con 0,219.
Le due province occupano anche il 3o e 4o posto nella graduatoria nazionale.
Seguono Reggio Emilia (0,190), Ravenna (0,175), Forli’-Cesena (0,166), Parma (0,162), Rimini (0,160), Modena (0,157), ultima Bologna con 0,134 decessi ogni 1.000 residenti. Le 9 province emiliano-romagnole superano il tasso medio nazionale in tutte le tre classificazioni della sinistrosita’.


Il rapporto feriti/popolazione vede prima Rimini con 13,406 feriti ogni 1.000 residenti, un tasso quasi triplo rispetto al dato medio italiano. Seguono Forli’-Cesena con 9,269, Reggio Emilia con 9,184 e Ravenna con 8,804. All’ultimo posto Parma che si ferma a 5,762 feriti per 1.000 abitanti.


L’ indagine ha fatto il punto anche sul parco auto e moto della regione. La densita’ auto/popolazione dell’Emilia Romagna, con un parco complessivo di 2.229.206 auto, raggiunge un rapporto di 610,48 auto ogni 1.000 abitanti. Un tasso superiore a quello medio nazionale di 581,11 ma che colloca l’ Emilia-Romagna solo al 7mo posto tra le regioni italiane. E nel parco moto, con 372.416 due ruote e un rapporto di 89,70 moto ogni 1.000
residenti, la regione si colloca al 5o posto.


La provincia con il piu’ alto profilo automobilistico e’ Ravenna con 641,77 auto ogni 1.000 residenti, seguono Modena con 628,12, Rimini 618,24, Forli’-Cesena 613,74, Ferrara 611,86, Reggio Emilia 611,55, Parma 607,02, Piacenza 598,21 e, ultima, Bologna con 586,53. Rimini la provincia con la maggior vocazione motociclistica con 157,55 moto per 1.000 abitanti (al 5o posto fra le province italiane). Seguono Bologna con 95,90, Forli’-Cesena con 95,20 e Ravenna con 92,21. Ultima Ferrara con 70,88 moto.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2005 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 14 query in 0,326 secondi •