Sicurezza: Giovanardi, la situzione di Modena è delicata


    ”Ho rappresentato al ministro
    degli interni Giuseppe Pisanu ed al Capo della polizia Gianni De Gennaro la situazione degli organici della polizia di Stato a Modena e Provincia”, ha fatto sapere il ministro per i Rapporti col Parlamento Carlo Giovanardi. ”Il Capo della polizia, tramite il prefetto Italia Fortunati, ha riassunto cosi’ la situazione: la questura di Modena a fronte di un organico tabellare di 370 unita’ presenta oggi una forza effettiva di 422, con un saldo positivo di 52 unita’, mentre nel primo semestre del corrente anno sono state assegnate tre unita’ al commissariato di Carpi e tre a quello di Sassuolo per esigenze connesse al servizio del ”poliziotto di quartiere”, ha spiegato il ministro.


    ”Ho convenuto con il ministro Pisanu che la situazione modenese, pur tenendo conto che non c’ e’ Provincia in Italia che non chieda a gran voce aumenti degli organici di polizia – ha concluso Giovanardi -, e’ particolarmente delicata per la presenza di oltre 60 mila extracomunitari regolari oltre a circa 5 mila che si stima siano presenti come irregolari. Per tanto il ministro e il Capo della polizia hanno confermato l’ impegno, nell’ ambito della pianificazione delle forze di polizia, di rivolgere una particolare attenzione alla Provincia di Modena”.


    Due giorni fa il sindaco Giorgio Pighi si era detto deluso per il mancato potenziamento dell’organico della polizia, scrivendolo in una lettera al ministro Pisanu.