Home Modena La Boheme di Pavarotti debutta nella Valle dei Templi

La Boheme di Pavarotti debutta nella Valle dei Templi

Grande attesa per il debutto, nel Teatro della Valle dei Templi, della Boheme, il capolavoro pucciniano che Luciano Pavarotti, questa volta in veste di regista, ha preparato per il cartellone dell’estate siciliana.

Lo spettacolo sara’ in scena domani ad Agrigento nell’ambito del cartellone del “Festival il Mito”, con inizio alle 21.30. Nei panni di regista, Pavarotti ha voluto regalare questo suo spettacolo alla Sicilia, “una terra che amo moltissimo. E’ per questo che ho scelto di rinunciare alle vacanze e di dedicarmi alla rappresentazione. Ho vissuto questa esperienza con grande trasporto e serenita’. Mi piace molto lavorare con i giovani e condividere con loro la mia passione ed esperienza”. Big Luciano dice di avere lavorato alla regia “con l’affetto e il rispetto che sempre si nutre verso la prima maestra: Boheme e’ l’opera che piu’ spesso ho interpretato nella mia carriera”.


Quella di Pavarotti e’ una Boheme che colloca la vicenda di Mimi’, Rodolfo e dei suoi amici, nella Parigi degli anni ’50, uno spazio scenico surreale e magico dai contorni appena pennellati, ma che prendono forma e vigore grazie alla musica di Puccini e a un libretto ancora molto attuale. Sul podio dell’Orchestra Filarmonica di Palermo, Yanos Acs, maestro del coro e’ Mauro Visconti, mentre scene e costumi portano la firma di Artemio Cabassi. Mimi’ sara’ intepretata da Simona Todaro, Rodolfo, il poeta, da Alessandro Liberatore, Musetta da Sabrina Vianello, Marcello, il pittore, da Mauro Bonfanti, Colline, il filosofo, sara’ interpretato da Andrea Patucelli, Schaunard, il musicista, da Pier Luigi Dilengite, e Benoit, il padrone di casa, da Domenico Colajanni.