Home Economia Redditi amministratori modenesi: Pighi in testa

Redditi amministratori modenesi: Pighi in testa


Sono stati resi pubblici, come prescrive la legge, i redditi relativi al 2003 per gli amministratori ed i consiglieri comunali di Modena, indicati nella dichiarazione dei redditi presentata nell’anno 2004. In testa alla classifica generale figura il sindaco di Modena, Giorgio Pighi, con un reddito complessivo di 170.436 euro, mentre Michele Barcaiuolo, consigliere comunale di An, non presenta redditi in quanto studente.

Scorrendo i dati, a partire dai componenti della giunta, dopo il sindaco seguono gli assessori Daniele Sitta con un reddito di 96.014 euro, Giorgio Razzoli con 70.439, Adriana Querzè con 50.942, il vicesindaco Mario Lugli con 50.260, gli assessori Stefano Bonaccini con 47.781, Francesca Maletti con 31.827, Gualtiero Monticelli con 31.378, Antonino Marino con 27.994, Simona Arletti con 27.136, Giovanni Franco Orlando con 19.143 e Francesco Raphael Frieri con 10.780. Chiude la classifica di giunta l’assessore Elisa Romagnoli, con 3.263 euro.

Tra i consiglieri comunali è Davide Torrini (Udc) a guidare la classifica, con un reddito complessivo di 117.838 euro, seguito da Alvaro Colombo (Prc) con 100.490, Adolfo Morandi (Forza Italia) con 94.703, Andrea Leoni (Forza Italia) con 92.202, Mario Tamburi (Forza Italia) con 77.700, Renato Cocchi (Ds) con 77.648 e Giorgio Prampolini (Ds) con 69.210.
Nella parte bassa della classifica figurano Ivo Esposito (Forza Italia) con 20.549 euro, Isabella Massamba N’Siala (Ds) con 17.316, Loretta Sgarbi (Ds) con 17.089 euro. Chiude la classifica Sergio Rusticali (Sdi), che ha dichiarato un reddito complessivo di 13.722 euro.